• S.Pellegrino

Miniera di carbone brucia da 100 anni

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Una delle più grandi riserve di carbone dell’India, il giacimento di Jharia, situato nel distretto di Dhanbad a Jharkhand, è funestato da uno degli incendi  più duraturi del mondo: l’area  continua a bruciare da oltre 100 anni.

L’estrazione mineraria nei bacini carboniferi di Jharia, ha avuto inizio nel  1800, sotto il dominio britannico.

Il primo incendio  è scoppiato nel 1916, ma negli anni ’80 erano sorti oltre 70 incendi, e nessuno di essi poteva essere contenuto, e  estinto.

Dato che si sviluppavano sottoterra, gli incendi furono lasciati a bruciare nella speranza che si sarebbero spenti da soli.

Un’idea ingenua, data la disponibilità di combustibile da bruciare. A

Gli esperti stimano che oltre 37 milioni di tonnellate di carbone, per un valore di miliardi di dollari, siano andate perse a causa di incendi , con 1,4 miliardi di tonnellate rese inaccessibili a causa degli incendi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *