• S.Pellegrino

Si appisola sul materassino finisce in Ucraina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

 

Ucraina, si appisola sul materassino gonfiabile e finisce in Crimea dopo tre giorni alla deriva

Di sicuro  non si concederà mai più un riposino sul materasso gonfiabile  per il resto della sua vita, nemmeno a pochi metri dalla riva.

Mykhaylo Doroshenko, un ragazzo  diciottenne ucraino di Lazurnoye , ha approfittato di qualche ora di pausa dal suo lavoro di addetto sicurezza in un resort per andarsi a rilassare in spiaggia.

Il ragazzo si è concesso un pisolino sul materassino non tenendo conto delle forti correnti e si è risvegliato  tra Ucraina e Crimea

Il ragazzo, è rimasto così per tre giorni in balia delle onde, con temperature diurne vicine ai 40 gradi, sino a che non ha raggiunto le coste della Crimea lo scorso 5 agosto, nella baia di Karkinitsky, a 64 chilometri da dove era partito: è stato salvato e portato alll’ospedale di Chernomorskoye in uno stato di grave disidratazione.

 

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/rassegna/si-addormenta-materassino-russia-crimea.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *